Non sapevo della lectio che Draghi ha tenuto al Consiglio Europeo di metà Marzo. Immagino che anche questa volta il banchiere centrale non butti via le parole -dalle quali evincere le direttrici su cui si muoverà la guerra economica in Europa, all’ interno della competizione sistemica globale per l’accaparramento del plus-valore. Come nella famosa lettera indirizzata a Berlusconi e Tremonti, Draghi non solo si limita a leggere le dinamiche economiche (QUI le slide che hanno illustrato il suo intervento) ma ad indirizzare verso soluzioni di classe, vista anche l’ assenza di un vero e proprio governo politico. QUI il commento di Clash City Workers.